Marche in festa

Sagre, Fiere, Feste ed Eventi della regione Marche


Emergenza Coronavirus: sospese tutte le manifestazioni

L'emergenza Coronavirus ha portato alla sospensione dello svolgimento di ogni evento culturale, associativo, sportivo e di altro tipo.

Per contrastare il diffondersi dal contagio da Coronavirus, l'indicazione per tutti è stare a casa e limitare gli spostamenti a quelli essenziali e comprovati per motivi lavorativi, sanitari o di necessità.

Per quanto riguarda gli eventi presenti sul portale, pubblicati prima dell'emergenza Coronavirus, lo staff di Marcheinfesta.it, nell'impossibilità di effettuare verifiche per ciascuno degli eventi presenti sul portale, non è a conoscenza delle eventuali variazioni e non è responsabile per esse.

| Altri
  

Dettagli evento:

apr 19 2019

La morte del Giuto

La passione vivente di Villa Musone

Letture: 1149 - Sagre a Loreto - AN



ATTENZIONE: Questo evento si è svolto nel PASSATO!!
Sai se verrà riproposto? SEGNALACELO tu stesso!

Approfondimenti: INSERISCI un approfondimento
dove: Villa Musone
data: venerdì 19 aprile 2019, dalle 20:00 fino a tarda notte.
intrattenimenti:
info sul luogo: L'evento si svolge all'aperto

Qui trovi maggiori informazioni su questo evento
Organizzazione: CTG
Referente: Centro Turistico Giovanile
E-mail: Contatta il referente
Telefono: 066795077
La morte del Giuto
Descrizione evento: La Morte del Giusto, la Passione Vivente di Villa Musone, si svolge tradizionalmente il Venerdì Santo. Quest'anno la data è il 19 aprile 2019 e l'evento rievocativo/religioso di Pasqua raggiunge la 42^ edizione.   La Passione Vivente A Villa Musone, messa in scena per la prima volta nel 1978, di anno in anno è sempre cresciuta proporzionalmente all’entusiasmo che la circonda, non solo dei protagonisti ma di tutta la popolazione di Villa Musone ma, sicuramente, la cartina al tornasole del successo della Passione Vivente è rappresentata dalla sempre crescente partecipazione di spettatori; una stima della passata edizione attesta circa diecimila presenze.   Fedele ai testi sacri ma realizzata in modo da essere rivissuta nella percezione che il surreale dramma, di allora, continua il suo perpetuarsi quotidiano nelle innumerevoli via crucis dell’umana sofferenza che soltanto attraverso Cristo trova la via della salvezza. L’idea iniziale maturata nella fervida mente del Parroco e assistente Spirituale del locale gruppo CTG, P. Valentino Lanfranchi, era quella di mettere in scena la Passione e Morte di Cristo con l’inserimento di due elementi che aiutassero lo spettatore ad essere immerso nel dramma: lo Speaker ed il Coro (alla maniera delle tragedie greche).   Il primo ha il compito di attualizzare gli eventi rappresentati usando la naturalezza e la partecipazione di chi narra in tempo reale tanto da creare un presente senza data.   Il secondo sottolinea, invece, l’enormità dell’ingiustizia che si stà consumando dipingendo a tinte forti i sentimenti contrastanti che che percorrono il Calvario del Cristo.   E’ consuetudine, sin dalla prima edizione, dedicare "La Morte del Giusto" ai sofferenti, agli emarginati, a quanti hanno portato o portano la Croce di Cristo, è perciò che, da diversi anni, P.Valentino ha inteso introdurre il "Calvario dell’umanità".   Dopo la condanna del Cristo parte il corteo della Via Crucis e, dietro al Cristo che trascina la Croce, un gruppo di crociferi generici; inizia così il fiume del dolore con il Cristo che unisce alla sua Passione quella dell’umanità.   Man mano che ci si avvicina verso la collina del Calvario, il fiume si ingrossa raccogliendo rivoli di dolore specifico. Con la cadenza delle stazioni affluiscono, di volta in volta, un gruppo di tossicodipendenti con le loro croci, donne e madri con le croci del dolore subìto per le varie forme di violenza o la perdita brutale di affetti, ancora, bambini con le loro croci bianche a simboleggiare la sofferenza degli innocenti sfruttati o maltrattati, immigranti a rappresentare un’umanità sbandata alla ricerca della sopravvivenza. Ogni singolo momento, naturalmente, viene sottolineato dall’intervento dello speaker e del coro.   E’ così che la Passione Vivente di Villa Musone, "La Morte del Giusto", sottolinea in maniera incisiva come non vuol essere semplice rappresentazione scenica ma una rievocazione che testimoni il "farsi presente, nel tempo e nello spazio, della Salvezza operata da Gesù con il sangue della Croce.
Nei pressi di questo evento puoi:
Mangiare Bere Dormire Divertirti Rilassarti Informarti Altro

Commenta e condividi attraverso Facebook!



Sfoglia:


Google+

Utilità:

Scelti per voi
Ultimi eventi inseriti
Approfondimenti
Estate 2020 sara' diversa: ci godremo...
Un’estate a casa. La rete ci viene in soccorso
La domanda che tutti ci stiamo ponendo in queste settimane, vista l'emergenza Coronavirus, è la...
Isoftbet celebra un anno storico in...
'Molto eccitante la nostra tabella di marcia 2020'
Il lancio del nuovo gioco di maggior successo del fornitore - Aztec Gold Megaways ™ - tra i...
TUTTA UN’ALTRA MUSICA TRA CONCERTI ANNULLATI, RINVIATI E...
 Un concerto annullato, due rinviati e cinque (al momento) confermati per TAM Tutta...
Redazionali
Come creare un sito e-commerce in 7...
Aprire un e-commerce è un'ottima opportunità di...
Tra i settori economici che, negli ultimi anni, hanno riscosso maggiore successo, anche qui in...
I robot aspirapolvere sono efficaci?
Sono i robot aspirapolvere migliori dei normali...
Se decidiamo di mettere dei robot aspirapolvere a confronto con degli aspirapolvere normali sarà...
Stufa a pellet, conviene davvero?
Riscaldamento, quale impianto scegliere. Installazione...
Vantaggi e svantaggi della stufa a pellet confrontata con altri impianti di riscaldamento quali...
Il meteo oggi nelle Marche
Meteo Marche