Marche in festa

Sagre, Fiere, Feste ed Eventi della regione Marche


| Altri
  

Quando sostituire le gomme dell’automobile?

Guidare con pneumatici usurati, può dare pessima tenuta di strada



Pubblicato il 24/07/2018
Letture: 996

Riuscire a comprendere quando è il momento per cambiare le gomme della propria automobile è molto importante. Guidare con dei pneumatici usurati, può portare a una pessima tenuta di strada.

Quando sostituire le gomme dell’automobile?

Acquistare delle nuove gomme è sicuramente una spesa che prima o poi ogni automobilista deve compiere. Però, se si acquistano al momento più opportuno si potrà beneficiare di un maggior numero di chilometri percorsi. Per riuscire a verificare quando è arrivato il momento di sostituire i pneumatici, è sempre possibile seguire alcuni semplici consigli.


Grazie al servizio clienti di Oponeo.it, uno dei negozi online più forniti per l’acquisto di pneumatici e accessori per l’auto (il sito, è raggiungibile a questo indirizzo https://oponeo.it/), abbiamo redatto l’articolo. Ecco cinque punti da seguire, per riuscire a comprendere quando è il momento più opportuno per cambiare i pneumatici che si stanno utilizzando.

1. Esamina il battistrada

Il sistema più utilizzato per verificare se il battistrada è liso, è quello di utilizzare una moneta da 2 euro. Nel caso la corona argentata sporge dalle fessure presenti nel battistrada, allora è giunto momento di pensare di acquistarne uno nuovo.

La profondità minima consentita per legge, per guidare in tutta sicurezza è 1,6 mm. Al di sotto di quello spessore, il pneumatico non è ritenuto idoneo per fornire una buona tenuta di strada e un ottimo tempo di frenata in caso di necessità. Minore è lo spessore del battistrada della propria automobile, maggiore è la distanza necessaria per fermare in mezzo. Questo, vuol dire che minore è lo spessore del battistrada e maggiori sono le possibilità di venire coinvolti in un tamponamento in caso di frenata improvvisa.

2. Considera l’età del pneumatico

Non importa quanti chilometri si hanno percorso con un set di pneumatici, in ogni caso è bene sostituire i pneumatici almeno una volta ogni 5 anni. Con il passare degli anni, il composto che è utilizzato per realizzare le gomme diventa sempre più fragile. Inoltre, le trame presenti all’interno del pneumatico possono indebolirsi con il tempo. Anche se il battistrada sembra intatto, la maggior parte dei produttori consiglia di non utilizzare per più di cinque anni i pneumatici.

Se si guarda il lato del battistrada, è sempre presente il codice del produttore che indica la data di produzione del pneumatico in esame. Se il codice indicata 3018, ad esempio, quel numero indica che il pneumatico è stato prodotto la trentesima settimana del 2018.

Quando si guida in località dal clima rigido, in cui è possibile trascorrere molte ore in macchina con temperature molto alte, i raggi ultravioletti del sole possono conferire una serie di cambiamenti strutturali ai pneumatici. Questo, può portare a una sostituzione in anticipo del set di pneumatici che si sta utilizzando al momento.

3. Verifica la presenza di incrinature

Per accertarsi del buono stato dei pneumatici, è bene ispezionare non solo la superficie del battistrada. In alcuni casi, potrebbero comparire dei tagli o delle incrinature anche nella parte laterale del pneumatico.

I cordoli presenti in alcuni tratti di autostrade o i muretti di ingresso di molti vialetti, possono creare delle abrasioni o delle imperfezioni al pneumatico che ne riduco la stabilità alla guida.

4. Verifica la presenza di vesciche nella gomma

Se la struttura del pneumatico inizia ad indebolirsi, a volte la gomma può iniziare a gonfiarsi. Oltre a ridurre la stabilità del mezzo, che si troverebbe a camminare sopra a una superficie sconnessa, queste bolle possono portare all’esplosione della gomma.

La presenza di queste bolle è un segnale di allarme, che indica che il pneumatico ha iniziato a guastarsi e potrebbe esplodere inaspettatamente in qualsiasi momento; mettendo a rischio chi guida il mezzo e le persone che sono a bordo.

5. Presta attenzione alle sensazioni che si provano alla guida

L’abitudine di guidare sempre la stessa automobile, porta gli autisti a notare anche il minimo cambiamento nella tenuta di strada e vibrazioni. Se si notano dei cambiamenti, non dovuti alla strada che si sta percorrendo, allora è arrivato il momento di chiedere un appuntamento al proprio gommista per verificare lo stato di usura dei pneumatici.

Seguire questi cinque semplice suggerimenti, può aiutare i conducenti a ridurre al minimo le possibilità di venire coinvolti in un incidente per fattori legati all’usura dei pneumatici. Se non si è sicuri dello stato dei propri pneumatici, può essere una buona idea chiedere un consigli ad un esperto.

di Luca Redazione



Sfoglia:


Google+

Utilità:

Scelti per voi
Ultimi eventi inseriti
Approfondimenti
A Dolce India anche la XX Conferenza...
La responsabilità di praticare Yoga e Ayurveda con...
Il 7, 8 e 9 settembre 2018 è in programma la XX Conferenza Internazionale d'Ayurveda,...
A Cesano di Senigallia musica, cucina...
Quattro giorni di festa per gustare i sapori...
Anche per questo 2018 si rinnova a Cesano di Senigallia per la 9ª edizione l'appuntamento con...
Summer Jamboree Burlesque Cabaret,...
Seduzione e cabaret, charme e humour, spirito retrò,...
Venerdì 10 agosto anche al “Summer Jamboree” sarà la notte delle stelle, in...
Redazionali
Quando sostituire le gomme...
Guidare con pneumatici usurati, può dare pessima tenuta di...
Riuscire a comprendere quando è il momento per cambiare le gomme della propria automobile è molto...
L'hotel Turistica di Senigallia si...
Nuove camere completano la ricca offerta per la vostra...
C'è un hotel a Senigallia che da anni è molto attento alle esigenze dei suoi clienti:...
Dal 10 marzo, aria di primavera al Gda...
Abbigliamento firmato Uomo/Donna a prezzi di stock a prezzi...
Al Gda Stockhouse – in Via Garibaldi 89 a Montignano di Senigallia – c'è aria di...
Il meteo oggi nelle Marche
Meteo Marche