Disabilità e Metamorfosi del corpo, Urbania PU, 24/11/2023 - Marche in Festa
 

Marche in festa

Sagre, Fiere, Feste ed Eventi della regione Marche


| Altri
  

Dettagli evento:

nov 24 2023
nov 26 2023

Disabilità e Metamorfosi del corpo

Ventiquattresima edizione del convegno I teatri delle diversità

Letture: ... - Teatro a Urbania - PU



ATTENZIONE: Questo evento si è svolto nel PASSATO!!
Sai se verrà riproposto? SEGNALACELO tu stesso!

Approfondimenti: INSERISCI un approfondimento
dove: Pesaro/Urbania
Sala Volponi, Corso Vittorio Emanuele II, 23
data: da venerdì 24 novembre 2023, alle 00:00
a domenica 26 novembre 2023, alle 00:00
Nelle vicinanze di questo evento, Marche in Festa raccomanda alcuni locali/attività/aziende:
intrattenimenti:
info sul luogo: L'evento si svolge al coperto

Qui trovi maggiori informazioni su questo evento
Organizzazione: Teatro Aenigma
Referente: Romina Mascioli
E-mail: Contatta il referente
Telefono: 3297218097
Descrizione evento:
A Urbania (PU) il 25 e 26 novembre 2023 si terrà la XXIV edizione del Convegno Internazionale di Studi della Rivista Europea “Catarsi-Teatri delle diversità” fondata nel 1996 da Emilio Pozzi e Vito Minoia all’Università di Urbino Carlo Bo con il contributo significativo di Claudio Meldolesi. Non solo incontri con esperti, docenti e operatori su argomenti che legano il teatro a tutti gli aspetti del sociale ma anche performance e proiezioni video. 

L’incontro, particolarmente dedicato al rapporto tra Disabilità e Teatro, ospiterà l’esperienza emblematica della Compagnia NèonTeatro di Catania che si è distinta a livello internazionale per la raffinata ricerca artistica e poetica sviluppata nel corso degli ultimi trent’anni.

 

Ad aprire i lavori sarà alle 15.00 lo spettacolo Inganni ultima produzione del Teatro Universitario Aenigma, invitato dalla quarantesima edizione del Festival Internazionale dell’Università di Liegi con la regia di Francesco Gigliotti. A seguire, prima dei saluti istituzionali, un messaggio di Roberta Gandolfi (Università di Parma) e Livia Cavaglieri (Università di Genova) autrici  del volume “I Teatri Universitari nei territori del sociale con un capitolo dedicato al lavoro internazionale del Teatro Universitario Aenigma e della Rivista “Catarsi, Teatri delle Diversità”. Alle ore 16.00 il docente del Department of Business, Economics, Health and Social Care, Competence Centre for Labour, Welfare and Social Research della SUPSI University in Svizzera, Claudio Mustacchi, componente del Comitato scientifico della Rivista proporrà un intervento di apertura dal titolo: Vivere a zig zag. Riflessioni su etica, estetica, normalità.

Sarà poi il momento di conoscere la poetica di NèonTeatro incontrando i registi Piero Ristagno e Monica Felloni  da oltre trent'anni impegnati in una ricerca su Teatro e Disabilità e con la presentazione del libro “Punto di vista” di Danilo Ferrari (attore, giornalista, scrittore), alla presenza dell’autore e di Mariastella Accolla (interprete). Coordina Valeria Ottolenghi (critico teatrale).

Il pomeriggio termina con “Disabilità  e Metamorfosi del corpo: la presenza coreografica in scena del corpo diverso”. Intervento introduttivo di Renzo Francabandera (Università di Modena e Reggio Emilia, artista e critico d’arte e di teatro a cui seguiranno interventi di Matteo Maffesanti (regista, videografo e operatore teatrale) con Davide Pachera (Collettivo Elevator Bunker, Cerea - Verona), Gianni Villa (Direttore artistico Teatro Accua, CSE “Francesca” di Urbino), Silvia Mancini (Coordinatrice CSER “Margherita” di Casinina di Sassocorvaro Auditore) e Romina Mascioli (Teatro Aenigma - Compagnia “Volo libero”). Intervento in video di Martina Palmieri (Gruppo Elettrogeno, Bologna).

Coordina Vito Minoia (Direttore della Rivista Europea “Catarsi, Teatri delle Diversità” e coordinatore scientifico dell’Evento).

La serata si concluderà con lo spettacolo “Ciatu” della compagnia Neon Teatro alle ore 21.15 presso la Sala Volponi. 

 

I lavori si intensificheranno nella seconda giornata, domenica 26 a partire dalle ore 08.30 con “Teatro nelle zone di conflitto: Comunicazioni in video da operatori impegnati in regioni interessate da Conflitti”

Si  proietterà il video Training Responding to Ukrainian War Trauma di Mattia Canovi con l’ intervento di Fra Stefano Luca Co-director of the department Franciscan Social Theatre. Empowering human fraternity through the Arts. 

A seguire interventi di Michael Getman (coreografo) intervistato da Gloria De Angeli sul progetto Songs & Borders, Fabio Tolledi (Vicepresidente International Theatre Institute – ITI Unesco e Coordinatore del gruppo internazionale di ricerca “Theatre in Conflict Zones”), Annet Henneman (Hidden Theatre).

Alle ore 9.30 la sessione ideata da Mariano Dolci per il Teatro Aenigma e la Rivista “Catarsi, teatri delle diversità” “Il teatro di animazione in educazione e nel sociale” vedrà l’esposizione a tre voci a cura di UNIMA Italia (Unione Internazionale della Marionetta) de “Le declinazioni sociali dell’uso della figura e dell’oggetto animato”: origini, ricerca, orizzonti. Interventi di Alessandra Amicarelli (marionettista scenografa formatrice, Laboratorio Spazio Fontanili Teatro Animato/Animatazine), Carola Maternini (formatrice e conduttrice di laboratori di teatro sociale e di comunità, marionettista, Associazione culturale Mirmica), Alessandro Guglielmi (burattinaio e animatore teatrale, Compagnia Manintasca).

A seguire la Presentazione dell’opera letteraria Il taglio dello scoglio di Enrichetta Vilella (Affinità elettive 2023). Alla presenza dell’autrice intervengono Maria Lenti (poetessa e scrittrice), Rosella Persi (Docente di Pedagogia generale / Università di Urbino Carlo Bo), Angela Genova (Docente di Istituzioni di Sociologia, Università di Urbino Carlo Bo).

Alle 12.00 Scala e sentiero prima iniziativa del ciclo di incontri dedicati a un Maestro, ispiratore di tante singolari esperienze come il poeta e drammaturgo Giuliano Scabia, con un intervento di Elena Cometti  (formatrice e regista teatrale). In collaborazione con la Fondazione Giuliano Scabia.

Al termine dei lavori con la presenza di Vito Alfarano (AlphaZTL, Compagnia d’Arte Dinamica di Brindisi) alla cui esperienza è stato assegnato al Teatro Stabile di Torino il 20 novembre scorso il Premio annuale della Rivista “Catarsi teatri delle Diversità”/ Associazione Nazionale dei Critici di Teatro, avverrà la presentazione dell’evento nazionale di teatro in carcere “Destini incrociati” (Progetto speciale del Ministero della Cultura programmato a Pesaro dal 18 al 20 dicembre 2023).
Iniziative in anteprima programmate, a Cartoceto giovedì 23 novembre, con la presentazione del libro Punto di Vista di Danilo Ferrari alle ore 16.30 presso la Chiesa di Santa Maria della Misericordia e a Pesaro il 24 novembre quando la Città con tre eventi, nelle scuole e presso la Sala Rossa del Comune, accoglie la straordinaria esperienza della Compagnia NèonTeatro di Catania.   
Nei pressi di questo evento puoi:
Mangiare Bere Dormire Divertirti Rilassarti Informarti Altro

Commenta e condividi attraverso Facebook!



Sfoglia:



Utilità:

Scelti per voi
Passamontagna - Scopri la natura camminando - Regala la natura!  
Ultimi eventi inseriti
Approfondimenti
Divertimento assicurato nelle Marche:...
Esplorando il divertimento in una terra meravigliosa. Gli...
L'Italia è una nazione in cui bellezza, cultura e divertimento, rendono ogni angolo dello stivale...
Dove giocare a Bingo nelle Marche:...
Le sale da bingo presenti nelle Marche. Bingo tradizionale,...
Da più di vent'anni il gioco del bingo è diventato una delle realtà più popolari all'interno...
Ecco le differenze chiave tra Visa e...
Banche e istituti finanziari: come incidono. Tassi di...
Ogni volta che una persona vuole aprire un nuovo conto e avere una carta online per i suoi...
Redazionali
Scopri alloggi unici e prenota senza preoccupazioni con...
 Gli affitti brevi, come quelli offerti da aziende specializzate...
Senigallia: Un connubio perfetto tra...
Destinazione unica dove la cucina di chef rinomati incontra...
 Quando arriva il momento di scegliere la meta delle nostre vacanze, è sempre difficile...
Il meteo oggi nelle Marche
Meteo Marche